Il tour italiano: Arezzo, Liceo F. Redi

 In Diario, News

Il Liceo Redi mi ha ricordato moltissimo la scuola in cui ho insegnato per anni. Nessuna somiglianza tra gli edifici, certo, ma a renderle simili era l’atmosfera, il pulsare dell’energia dei ragazzi che ho potuto percepire non appena messo piede nella scuola.

Mi sono sentita come se, improvvisamente, venti anni fossero spariti e stessi per entrare nella mia classe, pronta a salutare i miei studenti… Quasi cinquecento, in questa occasione!

È stato molto bello essere lì; ho incontrato molti insegnanti mossi da grande impegno ed entusiasmo, che mi hanno ricordato – ancora una volta – quanto sia importante l’educazione.

Una educazione che alimenta la capacità di lettura critica, di pensare in modo autonomo, di articolare una propria visione del mondo e di trovare la propria via di navigare in acque difficili: perché queste sono le vere cose da imparare.

E gli studenti del Liceo Redi sono stati assolutamente in grado di assolvere il compito che era stato loro assegnato per la giornata.

Sono rimasta veramente impressionata dal livello del loro Inglese e dal coraggio con cui hanno posto domande in una lingua che non era la loro lingua madre.

Tra i vari temi abbiamo toccato quello del cyber-bullismo, la difficoltà di vivere senza la certezza di avere un lavoro e un reddito, i pericoli del sentirsi vulnerabili.

Gli studenti avevano letto ‘Heart of Gold / La Grande Amica’ and ‘The Things We Know Now / Quel che ora Sappiamo’ e gli stimoli avuti dalla lettura si sono dimostrati originali, freschi, fondati.

Più tardi, all’evento serale presso il Feltrinelli Point, ho detto qualcosa che ripeterò ancora e ancora: che questi giovani studenti, che lottano per trovare il loro posto nel mondo e per fare la differenza – per sé e per gli altri – rappresentano una vera speranza per il futuro.

In questi tempi oscuri e incerti la speranza è proprio ciò di cui tutti noi abbiamo bisogno.

Ringraziamenti

Un ringraziamento speciale va a Maurizio Roveri, che ha agito da coordinatore tra tutti i soggetti coinvolti.

Regione Toscana, Provincia di Arezzo, Liceo Scientifico F. Redi – il Preside Anselmo Grotti,  la Professoressa Angela Marangio.

Le associazioni Non-profit Sempre Positivi e Coordinamento AffidarMarco Patrussi, Manuela Naccari, Gloria Belardinelli e Giuliana Aquilanti.

Etrusco Arezzo Hotel – il Direttore Mauro Mamini e tutto lo staff.

Stefano e Linda Rosadini Fiori e Piante, Cocoa Restaurant, Profumi e Sapori Gastronomia – Marta Nucci e Kiara Nucci.

La Feltrinelli Point Arezzo.

Tutti gli insegnanti e studenti coinvolti del Liceo Scientifico F. Redi , Liceo Vittoria Colonna, Liceo Classico Francesco Petrarca.

Tsd Comunicazioni, Lorenzo Magistrato fotografo.

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt