“Una buona madre” esce in inglese: A Good Enough Mother

 In Diario, Eventi, News

Ecco alcune notizie molto positive che desideravo condividere da tempo.

Il mio più recente romanzo, “Una buona madre” ha trovato la casa perfetta con un editore indipendente irlandese chiamato Betimes Books. Il romanzo, “A Good Enough Mother” sarà pubblicato in inglese a giugno di quest’anno. È stata una lunga ricerca per trovare l’editore perfetto, ma ne è valsa la pena. So che molti lettori italiani vorrebbero leggere i miei libri anche in inglese. Ne sono diventata ancora più consapevole quando a marzo di quest’anno ho incontrato i meravigliosi giovani studenti del Liceo Cecioni di Livorno, in occasione del San Patrizio Livorno Festival. Il loro livello di inglese era eccellente, un tributo al loro duro lavoro e a quello delle loro insegnanti. Ho il massimo rispetto per i traduttori letterari e sono stata molto fortunata a lavorare con Ada Arduini, una delle migliori, nel corso degli anni. I traduttori svolgono un ruolo fondamentale nel garantire che la narrativa di tutto il mondo sia accessibile ai lettori.

So che molti lettori italiani vorrebbero leggere i miei libri anche in inglese. Ne sono diventata ancora più consapevole quando a marzo di quest’anno ho incontrato i meravigliosi giovani studenti del Liceo Cecioni di Livorno, in occasione del San Patrizio Livorno Festival. Il loro livello di inglese era eccellente, un tributo al loro duro lavoro e a quello delle loro insegnanti. Ho il massimo rispetto per i traduttori letterari e sono stata molto fortunata a lavorare con Ada Arduini, una delle migliori, nel corso degli anni. I traduttori svolgono un ruolo fondamentale nel garantire che la narrativa di tutto il mondo sia accessibile ai lettori.

Leggi il Comunicato Stampa in inglese

La recente lista dei finalisti per il premio Rapallo BPER Banca per la narrativa ne è una prova, se ce ne fosse ancora bisogno. Tuttavia, rispetto anche la scelta dei lettori che preferiscono leggere un’opera di narrativa nella lingua in cui è stata originariamente scritta.

Gli editori di Betimes Books sono appassionati di libri, e la loro passione è stata evidente fin da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme. Adoro la copertina – molto diversa dalla scelta italiana – ma mi piace molto il modo in cui riflette la confusione e i dilemmi dei miei personaggi fittizi.

Il 26 giugno è il giorno ufficiale di pubblicazione, e lanceremo “A Good Enough Mother” all’Irish Writers’ Centre a Dublino. Nei prossimi sei mesi pubblicherò post in inglese e italiano sul background del libro, il processo di scrittura e i personaggi principali. Quindi, tenete d’occhio i miei siti web, questo in italiano e quello in inglese, nelle prossime settimane. Finora, diversi scrittori irlandesi di spicco hanno letto copie anticipate di “Una buona madre”/”A Good Enough Mother” e sono stati così gentili da fornire alcune testimonianze. Eccone alcune:

“Continuavo a pensare a quest’esercito segreto di donne. Tutte loro – tutte noi – in tutta l’Irlanda. Madri di bambini persi”: “Una buona madre” unisce il pubblico e il privato con un effetto devastante. Intimo, tenero, terrificante, intricatamente strutturato, e raccontato con l’empatia caratteristica di Catherine Dunne, questo è un romanzo irlandese per i nostri tempi.”

(Neil Hegarty)

Nessuno scrive come Catherine Dunne. È saggia, intelligente e profondamente compassionevole. Questa è una storia avvincente che esplora e confronta le vite delle ragazze e delle donne irlandesi negli ultimi settant’anni. È profonda, è commovente, ed è piena di sorprese.

(Éilís Ní Dhuibhne)

Questo libro è un complesso patchwork di voci femminili che raccontano la storia di diverse ragazze – una delle quali giovane come 14 anni – affidate dal complesso carceral ecclesiastico-statale alle Case per Madri e Bambini. Segue loro attraverso le loro vite successive abbracciando diverse generazioni, dimostrando commovente come la brutalità di tali istituzioni si ramifichi e amplifichi nel tempo. Tuttavia, non è solo una storia di sofferenza; è anche un’esplorazione del potere redentivo dell’amore in tutte le sue espressioni. In molti modi questo è un libro gioioso, che si compiace della solidarietà della sorellanza e attraversa le divisioni di classe e nazionali. Bellamente scritto e elegantemente tracciato, intreccia storie multiple e voci multiple in unmodo che sia intrigante e coinvolgente. La scrittura socialmente impegnata come questa può dare un contributo importante a come l’Irlanda si comprende, al suo passato e all’eredità delle Lavanderie, fornendo allo stesso tempo speranza per le future generazioni. Non ho mai capito perché Catherine Dunne sia più famosa in Italia – dove è letteralmente un nome familiare – che in Irlanda. Spero che questo meraviglioso libro aiuti a rimediare a questa situazione.

William Wall

Sono molto grata a tutti loro per le loro parole. E terrò aggiornati i visitatori del mio sito web man mano che appariranno altre recensioni.

Alla prossima!
Catherine

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt
una buona madre - catherine dunne - italiano - guanda