Tra Un Terribile Amore e Vibrissae

 In Diario, News

Verona, 25 settembre 2015.

Eccomi qui, seduta sulla terrazza di un’amica, godendomi il sole splendente di settembre. È una delle tante cose che amo dell’Italia – la possibilità di sedersi all’aperto, soprattutto la sera.
Un’opportunità che da dove vengo, in Irlanda, è piuttosto rara, anche durante l’estate!

Verona: la città, e tutte le immagini che essa evoca per chi come me viene da climi più freddi.

Verona: non solo Shakespeare

Sole e cielo azzurro, naturalmente. Romeo e Giulietta e la loro impossibile, sfortunata storia d’amore. Ancora Shakespeare con I due gentiluomini di Verona – un’opera così piena di ambiguità, travestimenti e amori ingarbugliati da far girare la testa.

E poi c’è la città stessa. Laboriosa ma al tempo stesso intima. Fitta di stradine con l’acciottolato che sembrano sussurrare: ‘da questa parte!’.

Sono già stata a Verona prima, un paio di volte. Qualche anno fa, quando Federica Sgaggio ebbe l’idea dell’Italo Irish Literature Exchange, è qui che è “sbarcato” il primo gruppo di sette scrittori irlandesi.

Senza alcuna falsa modestia, ci siamo autonominati “I magnifici sette”. L’iniziativa, sostenuta da Irish Writers’ Centre, Culture Ireland, Ireland Literature Exchange, Istituto Italiano di Cultura di Dublino, il gruppo degli scrittori italiani e l’associazione Onoma, è stata fiorente fin da subito.

Scrittori italiani hanno visitato Dublino e la Listowel Writers’ Week, e l’anno scorso un altro gruppo di scrittori irlandesi è tornato a godersi la meravigliosa ospitalità italiana – e il vino, e il cibo…

Come risultato della seconda sessione dell’iniziativa, New Island Books ha pubblicato un’antologia di scrittori irlandesi e italiani – un’antologia intitolata Lost Between che è stata lanciata a Dublino lo scorso mese di luglio.

Siamo molto lieti che Lost Between venga pubblicata anche in Italiano, edita da Guanda, il prossimo novembre.

Ma torniamo a Verona: ci sono tanti motivi per apprezzarla. Mi piace il trambusto di Piazza delle Erbe, le innumerevoli caffetterie che servono un caffè eccezionale, gli innumerevoli negozi dai nomi resi noti dalle sfilate di moda.

Ma, e questo vale per le città di tutto il mondo, ciò che ci lega a un luogo in particolare sono le persone che vi si incontrano, e – se si è abbastanza fortunati – le amicizie che vi nascono.

Questa volta sono a Verona per contribuire a lanciare un’impresa di altro tipo: si chiama Vib – Spazio Vibrissae, e avrà la sua grande inaugurazione domani sera in vicolo Due Stelle 5/a.

Tra Verona e Dublino: Federica Sgaggio

Nel corso degli anni Federica Sgaggio, con la quale ho contribuito a fondare l’Italo Irish Literature Exchange, è facilmente passata dall’essere semplicemente una collega nel mondo della scrittura a essere una buona amica.

Dal mondo della scrittura Federica si è mossa anche verso questo spazio, nuovo e creativo, proprio nel cuore di Verona.

E così domani avremo una doppia celebrazione: il lancio della nuova avventura di Federica, tra abbigliamento vintage, libri ed eventi culturali; per me, un’opportunità di incontrare e chiacchierare con i miei lettori.

Tanti hanno partecipato online al Book Club dedicato alla lettura di Un Terribile Amore, non vedo l’ora di incontrarli!

Questa iniziativa di lettura on-line è stata ideata e gestita dal favoloso ItalishMagazine, e sono estremamente grata a Massimiliano Roveri per la dedizione e l’entusiasmo che ha messo in questo nuovo progetto.

A domani!

Catherine

Comments
pingbacks / trackbacks

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt
catherine dunneun terribile amore

This website uses to give you the best experience. Agree by clicking the 'Accept' button.